Messaggio del Cristo di Dio (a Giovanni, mercoledì 11 marzo 2020 A.D.).

 

 

 

 

 

“Creature della Terra, Avete Avuto non poche Opportunità, sciupando – però, Ogni Cosa, col vostro insulso agire! Infatti, la Coscienza Sollecitava in Modo Giusto, ma la vostra Umanità indirizzò il Buon Senso sulla perversa scia della menzogna e della calunnia, onde difendere le assurde posizioni dei vostri simili! Inviai tra voi i Miei Figli, affinché prendeste da loro l’Esempio di Umile Bontà, ma avete preferito Vivere secondo le vostre abitudini, che son poi quelle che hanno allontanato da Me i Cuori, lasciandoli al triste e buio destino della solitudine.  Ora Basta, Dice il Padre Mio, ed Io con Lui, perché Stanchi d’Osservar le vostre ingiustificabili gesta, prettamente degne del diabolico separatore, al quale continuano ad ispirarsi persino coloro che dedicarono originariamente la loro Vita a Me, per poi emularvi gravemente.  Raccoglierete quanto avrete Seminato e le Lacrime che verserete non Serviranno a nulla, poiché sciagurata conseguenza della superbia, di quel vizio che – con altro, attanaglia ormai da Secoli il mondo.  Ho Parlato!”.