Il Santo Vangelo del Giorno martedì del Signore 04 febbraio 2020 (2027) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’È Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

Immagine correlata

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

Risultato immagini per gif animate spirito santo"

 

 

Christus Vincit, Christus Regnat, Christus Imperat!

 

 

Risultato immagini per gif gesù"

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

Risultato immagini per gif animate spirito santo"

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E ‘Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e salvato Salva la Vita!

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

Pace e Bene a Tutte le Creature di Buona Volontà e Buongiorno nel Signore! Fratelli e Sorelle Carissimi, la Convergenza dei Messaggi, Che Straordinariamente Giungono dalle Autorità Celesti, Dovrebbe Far Riflettere attentamente i governanti dei Paesi della Terra, poiché la “Questione Futura” E’ ora più che mai Aperta, così come incerto il destino del mondo intero, almeno come noi lo abbiamo sin qui conosciuto. Solo una Mente Evoluta e Guidata dallo Spirito – in Armonia col Cuore Tenero, E’ Posta nella Condizione di Poter Comprendere Quanto Incombe sugli uomini, sempre più distratti – però, dalle insidie quotidiane del maligno. Molti, purtroppo, sono ormai preda della materia, del fascino esercitato dai vizi e dal denaro, per la supposta sopravvivenza nella Vita! Eppure, Basterebbe Poco per Capire Che i Valori – Quelli Veri, Sono Ben altra Cosa da quel che andiamo sbandierando ai quattro Venti. Certo, non è facile eradicare gli ancestrali usi e costumi – con le insulse gesta, ma la Buona Via Conduce alla Luce del Signore, e la Vita Eterna non possiamo barattarLa con le abitudini, pur ritenute esatte e confacenti al nostro comodo metro di misura. Nella Preghiera E’ Racchiusa l’Esaustiva Risposta alle non poche domande, onde dirimere questa insana controversia con l’Amore, onde ristabilirne – quindi, tra le Genti di Buona Volontà. Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

Risultato immagini per gif vergine maria"

 

 

 

Messaggio della Vergine degli Ultimi Tempi

(ad Antonio – Capua, 22 febbraio 2009)

 

 

 

“Cari Figli, vi saranno sette Anni di crisi economica in tutto il mondo. In questi sette Anni di Afflizione vi sarà una grande lotta per la sopravvivenza. Miei Cari Figli Prediletti, non temete, Pregate tutti i Giorni il Santo Rosario, Partecipando alla Santa Messa quotidiana, perché solo in Questo Modo supererete questo difficile momento. Trascorsi questi sette Anni vi sarà una lenta ripresa economica, che vi accompagnerà verso una Nuova Era. Vi Benedico tutti”. 

Lamentazioni 1,8-12

8Gerusalemme ha peccato gravemente, per questo è divenuta un panno immondo; quanti la Onoravano la disprezzano, perché hanno visto la sua nudità; anch’essa sospira e si volge indietro. 9La sua sozzura è nei lembi della sua veste, non pensava alla sua fine; essa è caduta in modo sorprendente e ora nessuno la consola. “Guarda, Signore, la mia miseria, perché il nemico ne trionfa”. 10L’avversario ha steso la mano su tutte le sue cose più preziose; essa infatti ha visto i pagani penetrare nel suo Santuario, coloro ai quali avevi proibito di entrare nella Tua Assemblea. 11Tutto il suo popolo sospira in cerca di Pane; danno gli oggetti più preziosi in cambio di Cibo, per Sostenersi in Vita. “Osserva, Signore, e Considera come sono disprezzata! 12Voi tutti che passate per la Via, considerate e osservate se c’è un dolore simile al mio dolore, al dolore che ora mi tormenta, e con Cui il Signore mi Ha Punito nel Giorno della Sua Ira Ardente.

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, Il Sangue dei Martiri, I Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione a Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia del Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

Risultato immagini per gif vergine maria"Risultato immagini per gif vergine maria"

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Santo, Mandaci lo Spirito Santo, affinché Egli ci Porti alla Comprensione della Verità Totale Che E’ Tuo Figlio Gesù Cristo.  Rischiaraci con la Luce del Verbo della Vita, perché Camminiamo nello Splendore della Verità.  Liberaci da ogni falsa illusione che ci mette alla mercé delle mode, dei soggettivismi o dei nostri stessi Sentimenti.  Da’ Forza alla debolezza del nostro desideri, affinché Rimaniamo Fedeli alla Tua Grazia. Amen.

Dal Secondo Libro di Samuele (2 Sam 18,9-10.14.24-25.30-19)

Ora Assalonne s’imbatté nei servi di Davide. Assalonne cavalcava il mulo; il mulo entrò sotto i rami di un grande terebinto e la testa di Assalonne rimase impigliata nel terebinto e così egli restò sospeso fra Cielo e Terra; mentre il mulo che era sotto di lui passava oltre. Un uomo lo vide e venne a riferire a Ioab: “Ho visto Assalonne appeso a un terebinto”. Allora Ioab  prese in mano tre dardi e li immerse nel Cuore di Assalonne, che era ancora vivo nel folto della quercia Poi disse all’etiope: ” Va e riferisci al re quello che hai visto. Davide Stava Seduto fra le due porte; la sentinella salì sul tetto della porta dal lato del muro; alzò gli occhi, guardò ed ecco un uomo correre tutto solo. La sentinella gridò e avvertì il re. Il re disse: “Se è solo, porta una buona notizia”. Quegli andava avvicinandosi sempre più. Il re gli disse: “Mettiti là, da parte”. Quegli si mise da parte e aspettò. Ed ecco arrivare l’Etiope che disse: “Buone notizie per il re mio signore! Il Signore ti Ha Reso oggi Giustizia, Liberandoti dalle mani di quanti erano insorti contro di te”. Il re disse all’Etiope: “Il giovane Assalonne sta bene?”. L’Etiope rispose: “Diventino come quel giovane i nemici del re mio signore e quanti insorgono contro di te per farti il male!”.  Allora il re fu scosso da un tremito, salì al piano di sopra della porta e pianse; diceva in Lacrime: “Figlio mio! Assalonne figlio mio, figlio mio Assalonne! Fossi morto io invece di te, Assalonne, figlio mio, figlio mio!”. Fu riferito a Ioab: “Ecco il re Piange e fa lutto per Assalonne”.  La vittoria in quel giorno si cambiò in lutto per tutto il popolo, perché il popolo sentì dire in quel giorno: “Il re è molto afflitto a causa del figlio”.  Parola di Dio.

Dal Salmo 85

Nell’ora dell’angoscia Soccorrimi, Signore. Signore, Tendi l’Orecchio, Rispondimi,  perché io sono povero e infelice. Custodiscimi perché sono Fedele;  Tu, Dio mio, Salva il Tuo Servo, Che in Te Spera.  Pietà di me, Signore, a Te Grido Tutto il Giorno.  Rallegra la Vita del Tuo Servo,  perché a Te, Signore, Innalzo l’Anima mia.  Tu Sei Buono, Signore, e Perdoni,  Sei Pieno di Misericordia con chi ti Invoca.  Porgi l’Orecchio, Signore, alla mia Preghiera  e Sii Attento alla Voce della mia Supplica. 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Marco (Mc 5,21-43)

In quel tempo, Essendo Passato di nuovo Gesù all’altra Riva, Gli si radunò Attorno molta folla, ed Egli Stava lungo il Mare. Si recò da Lui uno dei capi della sinagoga, di nome Giàiro, il quale, vedutolo, Gli si gettò ai Piedi e Lo Pregava con insistenza: «La mia Figlioletta è agli estremi; Vieni a Imporle le Mani perché sia Guarita e Viva». Gesù Andò con lui. Molta folla Lo seguiva e Gli si stringeva Intorno. Or una donna, che da dodici anni era affetta da emorragia e aveva molto sofferto per opera di molti medici, spendendo tutti i suoi averi senza nessun vantaggio, anzi peggiorando, udito Parlare di Gesù, venne tra la folla, alle Sue Spalle, e Gli toccò il Mantello. Diceva infatti: «Se riuscirò anche solo a toccare il Suo Mantello, Sarò Guarita». E subito le si fermò il flusso di Sangue, e sentì nel suo Corpo che era Stata Guarita da quel male. Ma subito Gesù, Avvertita la Potenza Che Era Uscita da Lui, Si Voltò alla folla Dicendo: «Chi Mi ha toccato il Mantello?». I Discepoli Gli Dissero: «Tu Vedi la folla che Ti si stringe Attorno e Dici: Chi Mi ha toccato?». Egli intanto Guardava intorno, per Vedere colei che aveva fatto Questo. E la donna impaurita e tremante, sapendo Ciò Che le Era Accaduto, venne, Gli si gettò Davanti e Gli disse Tutta la Verità. Gesù Rispose: «Figlia, la tua Fede ti ha Salvata. Va’ in Pace e sii Guarita dal tuo male». Mentre ancora Parlava, dalla casa del capo della sinagoga vennero a dirgli: «Tua figlia è morta. Perché disturbi ancora il Maestro?». Ma Gesù, Udito quanto dicevano, Disse al capo della sinagoga: «Non Temere, continua solo ad aver Fede!». E non Permise a nessuno di seguirLo fuorché a Pietro, Giacomo e Giovanni, Fratello di Giacomo. Giunsero alla casa del capo della sinagoga ed Egli Vide trambusto e gente che piangeva e urlava. Entrato, Disse loro: «Perché fate tanto strepito e piangete? La Bambina non è morta, ma Dorme». Ed essi Lo deridevano. Ma Egli, Cacciati tutti fuori, Prese con Sé il padre e la madre della Fanciulla e Quelli Che Erano con Lui, ed Entrò dove era la Bambina. Presale la mano, Disse: «Talità kum», che significa: «Fanciulla, Io ti Dico, Alzati!». Subito la Fanciulla si alzò e si mise a camminare; aveva dodici anni. Essi furono presi da Grande Stupore. Gesù Raccomandò loro con Insistenza che nessuno venisse a saperlo e Ordinò di darle da Mangiare. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

“Chi Mi Ha Toccato?”. Grazie, Signore, di Permetterci di ToccarTi. Tu Sei Voluto Restare nel Sacramento dell’Eucaristia, con una Presenza Misteriosa, ma Reale, Fisica, Palpabile. Tu Hai Voluto Fare del Tuo Corpo uno Strumento Celeste, ma Sensibile, che ci dà la Forza di fare il nostro Cammino Terreno Come Veri Discepoli. Fa’ che da Questo Contatto Frequente con l’Ostia Scaturisca una Forza Che Guarisca le mie imperfezioni, le mie viltà, le mie paure. Signore, Aumenta la mia Fede. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Risultato immagini per gif animate spirito santo"

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

Immagine correlata