Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 23 novembre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E ‘Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e salvato Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Cari Fratelli e Sorelle, non Viene Richiesto granché all’uomo per Giungere alla Salvezza, Quella Vera ed Eterna! Infatti, la “Chiave di Accesso al Paradiso” E’ l’Amore per il Cristo Gesù, Che ci Porta Fuori dal mondo, nella Grazia del Creato, tra le Braccia del Padre. Quante volte ci sentiamo afflitti dalle insidie della Vita terrena, soli e abbandonati? Non è mai così, poiché quel che di negativo accade – ad opera del maligno, mira solo ad allontanare il pensiero nostro dalla Luce di Dio Onnipotente! Sereno Sabato a tutti, Umilmente Inginocchiati ai Piedi del Signore.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

Messaggio della Beata Vergine Maria

(a Padre Melvin – Canada, Sabato 3 ottobre 2009)

 

 

 

 

Maria Ha Così Parlato: “Io ti Benedico, Figlio Mio, e Benedico tutti i Miei Figli sparsi nel mondo. Sapete che sarete tentati in tutti i modi, in questo mondo d’oggi. Molti sono tentati nella Carne e Vivono lontano da Mio Figlio, Che vi Chiama tutti a seguirLo. Tanti sono presi dalla droga e dall’alcool e ne sono schiavi. Altri Vivono nel peccato a causa delle loro debolezze sessuali. Il maligno è sempre là per tentarvi, e se voi non siete Forti nella Fede, voi cadrete nel peccato grave. Miei Cari Figli, Io vi Chiedo di Partecipare  Attivamente in Seno alla Comunità di Mio Figlio Gesù. Egli Ha Stabilito la Sua Chiesa, Ne Ha Fatto una Comunità di Credenti Che Lavorano e Pregano Insieme spesso, in particolare ogni Domenica. Pregate spesso, Figli e Figlie Miei, al Fine di Ricevere le Grazie Necessarie per Resistere a tutte le tentazioni e per restare in Unione Intima con Mio Figlio e con Me. Quel Gesù, Che Morì sulla Croce, Vuole Salvarvi tutti. Venite a Me, ed Io  vi Condurrò a Lui. Io vi Amo e vi Benedico!”.

 

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, Il Sangue dei Martiri, I Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione a Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti ei Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti ei Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera,gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia del Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù – nostro Signore, e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore, per Mezzo del Prezzo Esorbitante Che il Tuo Amore non Ha Esitato a Pagare, Hai Fatto di noi i Figli della Risurrezione, e noi Siamo già Entrati nella Vita Che Dura in Eterno, Rendendoci Contemporanei dei Santi dei Secoli passati, e della Gloria a venire. Sussulti di Vita e Giubilo per coloro che si aprono a Questa Vita: Mosè ed Elia Sono Vivi, Abramo E’ Vivo, Maria E’ Viva, Come Tutti gli Abitanti del Cielo, e Comunicano con noi nella Sovrabbondanza della Vita. Lode e Gloria a Te, nostra Vita. Amen.

Dal Primo Libro dei Maccabei (1Mac 6,1-13)

In Quei Giorni, mentre il re Antioco percorreva le regioni settentrionali, sentì che c’era in Persia la città di Elimàide, famosa per ricchezza, argento e oro; che c’era un tempio ricchissimo, dove si trovavano armature d’oro, corazze e armi, lasciate là da Alessandro, Figlio di Filippo, il re macèdone che aveva regnato per primo sui Greci. Allora vi si recò e cercava di impadronirsi della città e di depredarla, ma non vi riuscì, perché il suo piano fu risaputo dagli abitanti della città, che si opposero a lui con le armi; egli fu messo in fuga e dovette ritirarsi con grande tristezza e tornare a Babilonia. Venne poi un messaggero in Persia ad annunziargli che erano state sconfitte le truppe inviate contro Giuda. Lisia si era mosso con un esercito tra i più agguerriti, ma era stato messo in fuga dai nemici, i quali si erano rinforzati con armi e truppe e ingenti spoglie, tolte alle truppe che avevano sconfitto, e inoltre avevano demolito l’abominio da lui innalzato sull’Altare a Gerusalemme, avevano cinto d’alte mura, come prima, il santuario e Bet-Sur, che era una sua città. Il re, sentendo queste notizie, rimase sbigottito e scosso terribilmente; si mise a letto e cadde ammalato per la tristezza, perché non era avvenuto secondo quanto aveva desiderato. Rimase così molti Giorni, perché si rinnovava in lui una forte depressione e credeva di morire. Chiamò tutti i suoi amici e disse loro: «Se ne va il sonno dai miei occhi e l’Animo è oppresso dai dispiaceri. Ho detto in Cuor mio: in quale tribolazione sono giunto, in quale terribile agitazione sono caduto, io che ero così fortunato e benvoluto sul mio trono! Ora mi ricordo dei mali che ho commesso a Gerusalemme, portando via tutti gli arredi d’oro e d’argento che vi si trovavano e mandando a sopprimere gli abitanti di Giuda senza ragione. Riconosco che a causa di tali cose mi colpiscono questi mali; ed ecco, muoio nella più profonda tristezza in paese straniero».  Parola di Dio.

Dal Salmo 9

Esulterò, Signore, per la Tua Salvezza. Renderò Grazie al Signore con Tutto il Cuore, Annuncerò Tutte le Tue Meraviglie. Gioirò ed Esulterò in Te, Canterò Inni al Tuo Nome, o Altissimo.  Esulterò, Signore, per la Tua Salvezza. Mentre i Miei nemici tornano indietro, Davanti a Te inciampano e scompaiono.  Hai Minacciato le nazioni, Hai Sterminato il malvagio, il loro nome Hai Cancellato in Eterno, per Sempre.  Esulterò, Signore, per la Tua Salvezza. Sono sprofondate le genti nella fossa che hanno scavato, nella rete che hanno nascosto si è impigliato il loro piede.  Perché il Misero non Sarà mai Dimenticato, la Speranza dei Poveri non Sarà mai Delusa.  Esulterò, Signore, per la Tua Salvezza. 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 20,27-40)

In Quel Tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni Sadducèi – i quali dicono che non c’è Risurrezione – e Gli posero questa domanda: «Maestro, Mosè ci Ha Prescritto: “Se muore il Fratello di qualcuno che ha moglie, ma è senza Figli, suo Fratello prenda la moglie e dia una Discendenza al proprio Fratello”. C’erano dunque sette Fratelli: il primo, dopo aver preso moglie, morì senza Figli. Allora la prese il secondo e poi il terzo e così tutti e sette morirono senza lasciare Figli. Da ultimo morì anche la donna. La donna dunque, alla Risurrezione, di chi sarà moglie? Poiché tutti e sette l’hanno avuta in moglie».  Gesù Rispose loro: «I Figli di questo mondo prendono moglie e prendono marito; ma Quelli Che Sono Giudicati Degni della Vita Futura e della Risurrezione dai morti, non Prendono né moglie né marito: infatti non Possono più morire, perché Sono Uguali agli Angeli e, poiché Sono Figli della Risurrezione, Sono Figli di Dio. Che poi i morti Risorgano, Lo Ha Indicato anche Mosè a Proposito del Roveto, Quando Dice: “Il Signore E’ il Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe”. Dio non E’ dei morti, ma dei Viventi; perché Tutti Vivono per Lui». Dissero allora alcuni scribi: «Maestro, Hai Parlato Bene». E non osavano più rivolgerGli alcuna domanda.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Ci rifugiamo al Riparo della Tua Misericordia, Santa Madre di Dio, Porta del Cielo Sempre Aperta, Porta di Gerusalemme, Porta Che Si Aprì per il nostro Re, Porta del Paradiso, Porta di Beatitudine, Porta Attraverso Cui Giungiamo al Cielo, Porta del Pastore e delle Sue Pecore, Porta del nostro Riposo, Porta Che non Si Chiude per i Poveri, Porta di Cristo, del Suo Cuore e delle Sue Piaghe, Porta del Suo Amore da Cui Diffonde il Profumo di Purezza, Porta della Luce dello Spirito, Porta da Cui Risplende la Gioia, Porta del Sole di Giustizia. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate della Bibbia

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)