Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì del Signore 09 ottobre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Molte Cose ci sembrano favole, mentre “lo Straordinario” E’ davvero là, a portata di mano! Mettiamoci dunque all’Opera, Fratelli e Sorelle, giacché dobbiamo compiere ogni Sforzo per trovarci Partecipi alla Manifestazione del Cristo, Passando Così dalla morte alla Vita, mentre siamo ancora in questo Corpo.   Per chiunque passi da un modo di Vivere a un altro, qualunque sia la sua Trasformazione, lo Scopo non è quello di rimanere ciò che era, ma di Rinascere quale non era! Fondamentale, però, E’ conoscere per chi si Vive o si muore: perché vi è una Morte Che E’ Fonte di Vita, e una Vita che è causa di morte. E solo nel tempo presente si può scegliere l’una o l’altra: dalla Natura delle Azioni compiute in Questa Vita che passa, dipende una differente Retribuzione per l‘Eternità. Si deve perciò morire al diavolo e Vivere per Dio; venir meno al male per Risorgere alla Giustizia.   Che scompaia l’uomo vecchio, perché Sorga l’Uomo Nuovo.  E poiché, Come Dice la Stessa Verità, nessuno può servire a due Padroni (Mt 6,24), il Signore non Sia per noi Colui Che Abbatte i superbi, ma – piuttosto, Colui Che Esalta gli Umili alla Gloria.   Quindi, non serve affannarci tanto, far provviste o programmi: infatti, Quali Gocce di Spirito, torneremo al Padre nudi, Così Come siamo Nati!.

 

 

 

 

 

 

1 Raccolta di Sentenze

Siracide – Capitolo 13

 

Frequentare i propri uguali

 

 

 

 

[1]Chi maneggia la pece si sporca, chi frequenta il superbo diviene simile a lui.

[2]Non portare un peso troppo grave, non associarti ad uno più forte e più ricco di te. Come una pentola di coccio farà società con una caldaia? Questa l’urterà e quella andrà in frantumi.

[3]Il ricco commette ingiustizia e per di più grida forte, il povero riceve ingiustizia e per di più deve scusarsi.

[4]Se puoi essergli utile, approfitterà di te; se hai bisogno, ti abbandonerà.

[5]Se possiedi, Vivrà con te; ti spoglierà e non ne avrà alcuna Pena.

[6]Ha bisogno di te? Ti imbroglierà, ti sorriderà e ti darà una Speranza, ti rivolgerà belle parole e domanderà: «Di che cosa hai bisogno?».

[7]Ti farà arrossire con i suoi banchetti, finché non ti avrà spremuto due o tre volte. Alla fine ti deriderà; poi vedendoti ti eviterà e scuoterà il capo davanti a te.

[8]Sta’ attento a non lasciarti imbrogliare né umiliare per la tua stoltezza.

[9]Quando un potente ti chiama, allontanati; egli ti chiamerà sempre di più.

[10]Non essere invadente per non essere respinto, ma non allontanarti troppo per non essere dimenticato.

[11]Non credere di trattare alla pari con lui e non fidarti delle sue molte parole;

[12]con la sua molta loquacità ti metterà alla prova e quasi sorridendo ti esaminerà.

[13]Spietato chi non mantiene le parole, non ti risparmierà maltrattamenti e catene.

[14]Guardati e sta’ attento, perché cammini insieme alla tua rovina.

[15]Ogni Creatura Vivente Ama il suo simile, ogni uomo il suo vicino.

[16]Ogni essere si accoppia secondo la sua specie; l’uomo si associa a chi gli è simile.

[17]Che cosa vi può essere in comune tra il lupo e l’Agnello? Lo stesso accade fra il peccatore e il Pio.

[18]Quale Pace può esservi fra la iena e il cane? Quale intesa tra il ricco e il povero?

[19]Sono preda dei leoni gli ònagri nel deserto; così pascolo dei ricchi sono i poveri.

[20]La condizione Umile è in abominio al superbo, così il povero è in abominio al ricco.

[21]Se il ricco vacilla, è sostenuto dagli amici; se il povero cade, anche dagli amici è respinto.

[22]Se cade il ricco, molti lo aiutano; dice cose insulse? Eppure lo si felicita. Se cade il povero, lo si rimprovera; se dice cose assennate, non ci si bada.

[23]Parla il ricco, tutti tacciono ed esaltano fino alle nuvole il suo discorso. Parla il povero e dicono: «Chi è costui?». Se inciampa, l’aiutano a cadere.

[24]La ricchezza è buona, se è senza peccato; la povertà è cattiva a detta dell’empio.

[25]Il Cuore dell’uomo cambia il suo volto o in Bene o in male.

[26]Indice di un Cuore Buono è una faccia Gioiosa, ma la scoperta di proverbi è un lavoro ben faticoso.

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Risultato immagine per immagini della Festa in Paradiso

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Santo, Mandaci lo Spirito Santo affinché Egli ci Porti alla Comprensione della Verità Totale Che E’ Tuo Figlio Gesù Cristo.  Rischiaraci con la Luce del Verbo della Vita, perché Camminiamo nello Splendore della Verità.  Liberaci da ogni falsa illusione che ci mette alla mercé delle mode, dei soggettivismi o dei nostri stessi Sentimenti.  Da’ Forza alla debolezza del nostro desideri, affinché Rimaniamo Fedeli alla Tua Grazia. Amen.

Dal Libro del Profeta Giona (Gio 4, 1-11)

Giona provò Grande Dispiacere e fu sdegnato. Pregò il Signore: «Signore, non era forse Questo che dicevo quand’ero nel mio Paese? Per Questo Motivo mi affrettai a fuggire a Tarsis; perché so Che Tu Sei un Dio Misericordioso e Pietoso, Lento all’Ira, di Grande Amore e Che Ti Ravvedi Riguardo al male minacciato. Or dunque, Signore, Toglimi la Vita, perché Meglio E’ per me morire Che Vivere!». Ma il Signore gli Rispose: «Ti Sembra Giusto essere sdegnato così?».  Giona allora uscì dalla Città e sostò a Oriente di essa. Si fece lì una Capanna e vi si sedette dentro, all’ombra, in attesa di Vedere Ciò che Sarebbe Avvenuto nella Città. Allora il Signore Dio Fece Crescere una Pianta di Ricino al di sopra di Giona, per fare ombra sulla sua testa e Liberarlo dal suo male. Giona Provò una grande Gioia per quel Ricino. Ma il Giorno dopo, allo Spuntare dell’Alba, Dio Mandò un verme a Rodere la Pianta e Questa si seccò. Quando il Sole si Fu Alzato, Dio Fece Soffiare un Vento d’Oriente, afoso. Il Sole Colpì la testa di Giona, che si sentì venire meno e chiese di morire, dicendo: «Meglio per me morire Che Vivere».  Dio Disse a Giona: «Ti Sembra Giusto essere così sdegnato per Questa Pianta di Ricino?». Egli rispose: «Sì, E’ Giusto; ne sono sdegnato da morire!». Ma il Signore gli Rispose: «Tu Hai Pietà per quella Pianta di Ricino per cui non Hai Fatto nessuna Fatica e Che Tu non Hai Fatto Spuntare, che in una Notte è Cresciuta e in una Notte è perita! E Io non Dovrei Avere Pietà di Nìnive, quella Grande Città, nella Quale vi sono più di centoventimila persone, che non sanno distinguere fra la mano destra e la sinistra, e una grande quantità di Animali?».  Parola di Dio.

Salmo 85

Pietà di me, Signore, a Te Grido tutto il Giorno. Rallegra la Vita del Tuo Servo, perché a Te, Signore, Rivolgo l’Anima mia.  Tu Sei Buono, Signore, e Perdoni, Sei Pieno di Misericordia con chi T’Invoca.  Porgi l’Orecchio, Signore, alla mia Preghiera e Sii Attento alla Voce delle mie Suppliche. Tutte le genti Che Hai Creato verranno e si Prostreranno Davanti a Te, Signore, per dare Gloria al Tuo Nome.  Grande Tu Sei e Compi Meraviglie: Tu Solo Sei Dio.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 11,1-4)

Gesù Si Trovava in un Luogo a Pregare; Quando Ebbe Finito, Uno dei Suoi Discepoli Gli Disse: «Signore, Insegnaci a Pregare, Come anche Giovanni Ha Insegnato ai Suoi Discepoli».   Ed Egli Disse loro: «Quando Pregate, dite: Padre, Sia Santificato il Tuo Nome, Venga il Tuo Regno; Dacci Ogni Giorno il nostro Pane Quotidiano, e Perdona a noi i nostri peccati, anche noi infatti Perdoniamo a ogni nostro debitore, e non Abbandonarci alla tentazione».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Padre Santo, Ti Rendiamo Grazie per il Dono dello Spirito Santo Che Tu Diffondi di Continuo sulla Tua Chiesa.    La nostra Fedele Adesione a Questa Appartenenza Ecclesiale Manifesti Tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e Gli Renda Gloria.    Mantieni il nostro Sguardo Fisso su di Lui.    Il Tuo Spirito Sostenga il nostro Progetto di Vivere nel Seno della Tua Chiesa, ci Apra alla Verità Tutta Intera e ci Aiuti sulla Via Che ci Porta al Destino per il Quale Siamo Stati Creati e Riscattati. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)