Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì del Signore 02 ottobre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

Alla  Custode di un Amore in Cammino sulla Terra, perché Così Piacque al Giusto Re! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, col Santo Vangelo del Giorno – in Questo 1° mercoledì del Mese di ottobre, Festeggiamo i Santi Angeli Custodi, Posti al nostro fianco Direttamente dal Signore, onde Ripararci dalle insidie e dalla malvagità del mondo! E’ uno strano Tempo – questo, pregno di tenebre e di dolore, giacché il mondo si appresta a Render Conto al Figlio dell’Uomo, ormai Prossimo a Rimanifestar di Sé tra noi.   Unendoci Saldamente nella Fede, Preghiamo insieme la Divina Misericordia del Giusto Re e il Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria, affinché Vogliano Allontanar le Lacrime dai Volti dei Fedeli.   Tenendo in Alto lo Spirito, Pace e Bene alle Creature di Buona Volontà.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Preghiera

 

 

 

“Angelo di Dio, Che Sei il mio Custode, Illumina, Custodisci, Reggi e Governa me, che Ti Fui Affidato dalla Pietà Celeste, Amen”.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Risultato immagine per immagini della Festa in Paradiso

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Ogni Mattina, Signore, Ci Fai Sentire la Tua Presenza Piena d’Amore e Ci Prepari la Mensa della Parola e del Pane.   Fa’ Che Oggi Possiamo Desiderare di Sederci a Questa Tavola.  Tu Che Hai Vinto la Tua morte, Vinci anche la nostra incredulità, Così Che anche Oggi Possiamo Testimoniare la nostra Fede.  Custodiscici nella Tua Pasqua, affinché le nostre Parole e la nostra Presenza Siano Umili ma Credibili Messaggeri di Verità e di Vita. Amen.

Dal Libro di Neemia (Ne 2,1-8)

Nel Mese di Nisan dell’Anno ventesimo del re Artaserse, appena il Vino fu pronto davanti al re, io presi il Vino e glielo diedi. Non ero mai stato triste davanti a lui.  Ma il re mi disse: «Perché hai l’aspetto triste? Eppure non sei malato; non può essere altro che un’Afflizione del Cuore». Allora io ebbi grande timore e dissi al re: «Viva il re per sempre! Come potrebbe il mio aspetto non essere triste, quando la Città dove sono i Sepolcri dei miei padri è in rovina e le sue Porte sono consumate dal Fuoco?».  Il re mi disse: «Che cosa domandi?». Allora io Pregai il Dio del Cielo e poi risposi al re: «Se piace al re e se il tuo servo ha trovato Grazia ai tuoi occhi, mandami in Giudea, nella Città dove sono i Sepolcri dei miei padri, perché io possa Ricostruirla».  Il re, che aveva la regina seduta al suo fianco, mi disse: «Quanto durerà il tuo Viaggio? Quando ritornerai?». Dunque la cosa non spiaceva al re, che mi lasciava andare, e io gli indicai la data.  Poi dissi al re: «Se piace al re, mi si diano le lettere per i governatori dell’Oltrefiume, perché mi lascino passare fino ad arrivare in Giudea, e una lettera per Asaf, guardiano del Parco del re, perché mi dia il Legname per munire di Travi le Porte della Cittadella del Tempio, per le Mura della Città e la Casa dove andrò ad abitare». Il re mi diede le lettere, perché la Mano Benefica del mio Dio era su di me. Parola di Dio.

Dal Salmo 136

Lungo i Fiumi di Babilonia, là Sedevamo e Piangevamo Ricordandoci di Sion. Ai Salici di Quella Terra Appendemmo le nostre Cetre. Perché Là ci Chiedevano Parole di Canto coloro che ci Avevano Deportato, Allegre Canzoni, i nostri oppressori: «Cantateci Canti di Sion!». Come Cantare i Canti del Signore in Terra straniera? Se mi Dimentico di Te, Gerusalemme, si Dimentichi di Me la Mia Destra. Mi Si Attacchi la Lingua al Palato se Lascio Cadere il Tuo Ricordo, se non Innalzo Gerusalemme al di Sopra di ogni Mia Gioia. 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 9,57-62)

In Quel Tempo, mentre Camminavano per la Strada, un tale disse a Gesù: «Ti Seguirò dovunque Tu Vada». E Gesù gli Rispose: «Le Volpi hanno le loro Tane e gli Uccelli del Cielo i loro Nidi, ma il Figlio dell’Uomo non Ha dove Posare il Capo». A un altro Disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, Permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli Replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece Va’ e Annuncia il Regno di Dio». Un altro disse: «Ti Seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli Rispose: «Nessuno che mette mano all’Aratro e poi si volge indietro è adatto per il Regno di Dio». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Mio Dio, com’è assurda la mia Vita senza il Dono della Fede! Una candela fumigante è la mia Intelligenza.  Un braciere colmo di cenere è il mio Cuore.  Una fredda e breve Giornata d’Inverno è la mia Esistenza.  Dammi la Fede! Una Fede Che Dia Senso al mio Vivere, Forza al mio Cammino, Significato al mio Sacrificio, Certezza ai miei dubbi, Speranza alle mie delusioni, Coraggio alle mie paure, Vigore alle mie stanchezze, Sentieri ai miei smarrimenti, Luce alle notti del mio Spirito, Riposo e Pace alle ansie del Cuore.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)