Messaggio di Gesù – a Giovanni, martedì 24 ottobre 2019 (2026) A.D..

 

 

 

 

Ha Detto Oggi il Signore: “Figli della Terra, non preoccupatevi per lo stato del corpo, ma della Salute della vostra Anima, poiché E’ Solo Lei Che Seguirà la Voce del Padrone – Quando non sarete più nella condizione di Vita conosciuta.   Per Meglio Comprendere, vi Esorto ad Osservare Attentamente il Regno Animale in Particolare, Che di Me Costantemente Va Narrando, pur restando tristemente inascoltato.  Come trascurare che nessuno degli Elementi Naturali ha Necessità superflue all’Amore, all’Acqua e al Cibo, Trovandosi in Perfetta Armonia con l’Intero Creato dell’Onnipotente.   Eppure, nonostante le diffuse incomprensioni, mirate alle vostre gesta, a quel che siete stati capaci di commettere, stravolgendo finanche i Doni Elargiti dal Padre Mio e vostro, incamminandovi sulla buia via del non Ritorno.   Moltissimi resteranno nella miseria del truce passato, avendo scelto di seguire colui che seminò la zizzania persino tra la Verdeggiante Erba del Paradiso, portandovi allo scontro perenne coi vostri simili.  Anche perciò, le Creature Illuminate dalla Mia Luce sapranno invece Coglier l’Attimo, Entrando in Contatto col Cielo ed evitando le cose superflue del mondo, Preparandosi Così alla Nuova Era, ormai Pronta a Concretarsi tra i Selezionati Figli, Come Fu per abitanti di quei Pianeti che ora alcuni tentano disperatamente di visitare; ma non vi sarà rifugio alcuno per chi violò la Parola Inviata, Che mai Passerà.   Non perdete di vista l’Obiettivo della Creazione Stessa e ViveteLa con Infinita Gioia, giacché E’ Tutto Scritto in Essa, oltreché nei Cuori Desti, Che Benedico Innanzi a Colui Che E’ la Meravigliosa Essenza d’Ogni Cosa”.