Il Santo Vangelo del Giorno Sabato del Signore 31 agosto 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Dedicato con Vero Amore Fraterno a San Paolo, Eterno Scrittore di Cristo! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini della Crociata di Preghiera

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

l Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

                                             Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

                                                                          Immagine incorporata

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, anche leggendo il Santo Vangelo del Giorno, ci rendiamo conto che stiamo Assistendo ad uno Stravolgimento del conosciuto, benché molte cose passino inosservate ai più distratti, per via della confusione che impera nel mondo! Il demonio – bugiardo per definizione e accusatore dei Figli del Popolo di Dio, sta assestando gli ultimi colpi, sollecitando le incertezze negli Animi e facendo apparire normali le cose che tali non sono, al fine di gettare scompiglio nei Cuori e porre – così, Fratello contro Fratello.   Non dobbiamo però cadere in dette trappole e Pregare alla Maniera del Buon San Paolo, poiché E’ Questo il Tempo dei Profeti, Che Chiama proprio noi a delle Precise e Definitive Scelte di Campo, Considerato Che il Signore Gesù Ebbe a Rammentarci Che “i tiepidi li Avrebbe Vomitati dalla Sua Bocca”, non Volendoli impiegare.  Riflettiamo attentamente – quindi, non trascurando che la Vita Vera E’ Cosa Ben Diversa da quanto abbiamo in mente noi, che siam tuttavia qui posti su d’uno scacchiere, truccato dall’autore d’ogni male della Terra, che verrà – alla Fine, legato in fondo agli Oceani dall’Arcangelo Michele, per mille lunghi Anni.   Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in Terra agli Uomini di Buona Volontà.

 

 

 

 

 

 

La Preghiera di Ringraziamento

 

 

 

Ringraziare con il Cuore E’ un Grande Atto d’Amore, Che Fa Avvertire la Spinta e il Desiderio di Rendere Omaggio a Dio per Sé e per gli altri. Il Ringraziamento – infatti, Avviene Proclamando le Magnifiche Opere di Dio e di Cristo Signore nostro: Tutto Ciò Ch’E’ Bene – ovunque, Avviene per Lui, la Grande Vittima Che, con l’Effusione del Suo Innocente Sangue e con la Pienezza del Suo Profondo Dolore, Ha Spalancato le Dighe della Misericordia e dell’Amore. Colui Che, Essendo Dio, Si Fece Uomo, Agnello, Vittima, E’ Degno di Ricevere la Gloria e l’Impero nei Secoli dei Secoli. L’Eucaristia E’ l’Atto Supremo del nostro Ringraziamento a Dio. Lo Spirito Santo Muove Interiormente alla Partecipazione.  Un Inno di Grazie Perpetuo Vuole Arrivare a Celebrare la Liturgia per Tanto Amore. L’Apostolo San Paolo – Scrivendo ai Tessalonicesi, Elenca Mirabilmente Alcuni Aspetti della Preghiera: “State sempre Lieti, Pregate incessantemente, in ogni cosa Rendete Grazie; Questa E’ infatti la Volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi.   Non spegnete lo Spirito, non disprezzate le Profezie; Esaminate ogni Cosa, Tenete Ciò Che E’ Buono”.

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

Risultati immagini per gif Animata Gesù e la Croce

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Tu Manifesti la Tua Gloria e la Tua Potenza e Simon Pietro Esclama: “Signore, Allontanati da me che sono un peccatore”. La Tua Luce Risplende, non per schiacciarci e spingerci di nuovo verso le tenebre, ma per Trasfigurarci con Te. La Tua Risposta al Primo degli Apostoli Significa: non guardare te stesso, poiché, se è vero che tu sei indegno, non c’è nessuno che non lo sia. Non guardare la tua miseria: Volgi invece a Me il Tuo Sguardo e Io ti Farò Pescatore di Uomini. Le Reti Sono nelle nostre mani: Fa’ Che distogliamo lo sguardo da noi stessi, perché Tu Possa Mostrarci l’Immensità del Compito da Svolgere. Amen.

Dalla Prima Lettera di San Paolo Apostolo ai Tessalonicesi (1Ts 4,9-11)
Fratelli, riguardo all’Amore Fraterno, non avete bisogno che Ve Ne Scriva; voi stessi infatti avete Imparato da Dio ad Amarvi gli uni gli altri, e Questo lo fate verso tutti i fratelli dell’intera Macedònia.  Ma vi Esortiamo, Fratelli, a Progredire ancora di più e a fare Tutto il Possibile per Vivere in Pace, Occuparvi delle vostre cose e Lavorare con le vostre mani, come vi abbiamo Ordinato. Parola di Dio.

Dal Salmo 97

Cantate al Signore un Canto Nuovo, perché Ha Compiuto Meraviglie. Gli Ha Dato Vittoria la Sua Destra e il Suo Braccio Santo. Risuoni il Mare e Ruanto racchiude, il Mondo e i suoi abitanti. I Fiumi Battano le mani, Esultino insieme le Montagne. Davanti al Signore Che Viene a Giudicare la Terra: Giudicherà il Mondo con Giustizia e i Popoli con Rettitudine.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Vi Do un Comandamento Nuovo, Dice il Signore: Come Io Ho Amato voi, Così Amatevi anche voi gli uni gli altri. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 25,14-30)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli Questa Parabola: «Avverrà Come a un uomo che, Partendo per un Viaggio, Chiamò i Suoi Servi e Consegnò loro i Suoi Beni. A uno diede cinque Talenti, a un altro due, a un altro uno, Secondo le Capacità di ciascuno; poi Partì. Subito colui che aveva ricevuto cinque Talenti andò a Impiegarli, e ne Guadagnò altri cinque. Così anche quello che ne aveva ricevuti due, ne Guadagnò altri due. Colui invece che aveva Ricevuto un solo Talento, andò a fare una buca nel Terreno e vi nascose il denaro del Suo Padrone. Dopo molto Tempo il Padrone di quei servi Tornò e Volle Regolare i Conti con loro. Si presentò colui che aveva ricevuto cinque Talenti e ne portò altri cinque, dicendo: “Signore, mi Hai Consegnato cinque Talenti; ecco, ne ho Guadagnati altri cinque”. “Bene, Servo Buono e Fedele – gli Disse il Suo Padrone –, sei stato Fedele nel Poco, ti Darò Potere su molto; prendi parte alla Gioia del Tuo Padrone”. Si presentò poi colui che aveva ricevuto due Talenti e disse: “Signore, mi Hai Consegnato due Talenti; ecco, ne ho Guadagnati altri due”. “Bene, Servo Buono e Fedele – gli Disse il Suo Padrone –, sei stato Fedele nel Poco, ti Darò Potere su molto; prendi parte alla Gioia del Tuo Padrone”. Si presentò infine anche colui che aveva Ricevuto un solo Talento e disse: “Signore, so Che Sei un uomo duro, Che Mieti Dove non Hai Seminato e Raccogli Dove non Hai Sparso. Ho avuto paura e sono andato a nascondere il Tuo Talento sotto Terra: ecco Ciò Che E’ Tuo”. Il Padrone gli Rispose: “Servo malvagio e pigro, tu Sapevi che Mieto Dove non Ho Seminato e Raccolgo Dove non Ho Sparso; avresti dovuto Affidare il Mio Denaro ai banchieri e così, ritornando, Avrei Ritirato il Mio con l’Interesse. Toglietegli dunque il Talento, e datelo a chi ha i dieci Talenti. Perché a chiunque Ha, Verrà Dato e Sarà nell’Abbondanza; ma a chi non Ha, Verrà Tolto anche Quello Che Ha. E il servo inutile gettatelo fuori nelle tenebre; Là Sarà Pianto e stridore di denti”».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera (Don Bosco)

Con le Opere di Carità, Chiudiamo le porte dell’inferno ed Apriamo Quelle del Paradiso.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)