Il Santo Vangelo del Giorno luglio 01 luglio 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Dedicato a Padre Gabriele Maria Berardi, Frate e Sacerdote Esorcista dei Servi di Maria, Che ci Accompagnerà per Ordine dello Stesso Gesù Cristo! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, col Santo Vangelo del primo Giorno del Mese di Luglio, notiamo che –  negli ormai diffusi e conosciuti social network,  sempre più spesso emerge una gran solitudine, segno che le Anime Sono alla spasmodica Ricerca di Pace e Serenità, che pur non riescono a trovare! Come uscir da tutto ciò? Certo, l’apparente confronto con gli altri potrebbe sembrar la panacea, ma alla fine quel che rimane è l’amaro constatare che il mondo non è più quello originario, che i Valori son precipitati e che le genti non si Amano più per davvero, Contrariamente a Quanto Comandò nostro Signore.   Infatti, oggi la fanno da padrone il denaro, il sesso e l’egoismo, tutti frutti dei 7 vizi capitali, che non ci stancheremo mai di illustrarVi, proprio a voler evidenziare quanto male ha generato il demonio tra le Creature dell’Onnipotente.  In Questo Primo Giorno del Mese – Festeggiando il Preziosissimo Sangue di Gesù, Pace e Bene a tutti coloro che Pregheranno con il Cuore la Misericordia dell’Agnello del Padre nostro, affinché Restituisca i Genuini Sentimenti al Popolo in Attesa.   In Cristo.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

 

L’Olio Come Profezia del Sangue

 

 

 

 

Successivamente, nei Messaggi Dati a Giuseppe Auricchia, la Madonna Ritorna sull’incredulità della gerarchia ecclesiastica alle Apparizioni di Mammaledi, ed Associa la loro condanna alla condanna che fecero gli ebrei a Gesù in Gerusalemme, duemila anni prima.    La Madonna Promette Che Manterrà il Segno dell’Olio finché tutti Lo vedranno.    L’Olio però Si Può Tramutare in Sangue, se la condanna alle Apparizioni di Mammaledi Persisterà.    Dice Maria: “Caro Figlio, lo So, in questi giorni sei pieno di Sacrifici! Io Mi Manifesto Come Voglio e Quando Voglio! Quest’Olio Santo, Benedetto, Conservalo Come Ieri Notte ti Ha Detto Mio Figlio Gesù! E Tutte Quelle Parole Segrete non dirLe a nessuno, puoi solo Svelare la Prima Parte! Ti Chiedo di parlare a tutti. Questo Olio – Uscito dalle Mie Mani, ma soprattutto dalle Mie Vene, E’ Olio Purissimo, Che tu Conserverai Come un Tesoro! Io Vengo perché Voglio Salvare i Buoni e i cattivi!. Ma tutti coloro che ancora non Credono – e non Crederanno mai, cosa ne sarà di loro?  Oh Gerusalemme! E’ Qui una Nuova Gerusalemme, ai Piedi di Questa Collina (di Mammaledi, ndr), Che condannano Gesù e Maria! Ecco la Mia Risposta, la Risposta di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, Che Hanno Dato ai Sacerdoti, ai Vescovi, ai Credenti e non Credenti! Ricordati, Quest’Olio Si Può Tramutare in Sangue e Io non Terminerò finché non vedranno tutti!”. (cfr mss 06-09-2001).

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Risultati immagini per gif Animata Gesù e la Croce

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Ti Ringrazio per Questo Nuovo Giorno Che Ricevo dalle Tue Mani.   Ancora Oggi sarò sottoposto alle più diverse impressioni: Prendimi per mano. Numerosi Compiti mi attendono, Agisci per mezzo della mia mano.  Ogni sorta di pericoli mi minaccia: per Proteggermi, Prendimi nelle Tue Mani. Amen.

Dal libro della Gènesi (Gn 18, 16-33)

Quegli uomini [ospiti di Abramo] si alzarono e andarono a Contemplare Sòdoma dall’alto, mentre Abramo li accompagnava per congedarli.   Il Signore Diceva: «Devo Io Tenere Nascosto ad Abramo Quello Che Sto per Fare, mentre Abramo dovrà Diventare una Nazione Grande e Potente e in lui si diranno Benedette Tutte le Nazioni della Terra? Infatti Io l’Ho Scelto, perché egli Obblighi i suoi figli e la sua famiglia dopo di lui a Osservare la Via del Signore e ad Agire con Giustizia e Diritto, perché il Signore Compia per Abramo Quanto gli Ha Promesso».  Disse allora il Signore: «Il grido di Sòdoma e Gomorra è troppo grande e il loro peccato è molto grave. Voglio Scendere a Vedere se proprio hanno fatto tutto il male di cui è giunto il grido fino a Me; Io Voglio Sapere!».  Quegli uomini partirono di là e andarono verso Sòdoma, mentre Abramo stava ancora alla Presenza del Signore.  Abramo Gli Si Avvicinò e Gli Disse: «Davvero Sterminerai il Giusto con l’empio? Forse vi sono cinquanta Giusti nella Città: davvero li Vuoi Sopprimere? E non Perdonerai a Quel Luogo per Riguardo ai cinquanta Giusti che vi si Trovano? Lontano da Te il far morire il Giusto con l’empio, così che il Giusto sia Trattato come l’empio; Lontano da Te! Forse il Giudice di Tutta la Terra non Praticherà la Giustizia?». Rispose il Signore: «Se a Sòdoma Troverò cinquanta Giusti nell’Ambito della Città, per Riguardo a loro Perdonerò a tutto Quel Luogo».  Abramo riprese e disse: «Vedi come Ardisco Parlare al mio Signore, io che sono polvere e cenere: forse ai cinquanta Giusti ne mancheranno cinque; per questi cinque Distruggerai Tutta la Città?». Rispose: «Non La Distruggerò, se Ve Ne Troverò quarantacinque».  Abramo riprese ancora a parlarGli e disse: «Forse Là se ne Troveranno quaranta». Rispose: «Non Lo Farò, per Riguardo a Quei quaranta».  Riprese: «Non Si Adiri il mio Signore, se parlo ancora: forse Là se ne Troveranno trenta». Rispose: «Non Lo Farò, se Ve Ne Troverò trenta».  Riprese: «Vedi come Ardisco Parlare al mio Signore! Forse Là se ne Troveranno venti». Rispose:  «Non La Distruggerò per Riguardo a quei venti». Riprese: «Non Si Adiri il mio Signore, se parlo ancora una volta sola: forse Là se ne Troveranno dieci». Rispose: «Non La Distruggerò per Riguardo a quei dieci». Come Ebbe Finito di Parlare con Abramo, il Signore Se Ne Andò e Abramo ritornò alla sua Abitazione. Parola di Dio.

Dal Salmo 102

Benedici il Signore, Anima mia, Quanto è in me Benedica il Suo Santo Nome. Benedici il Signore, Anima mia, non Dimenticare Tutti i Suoi Benefici. Egli Perdona tutte le tue colpe, Guarisce tutte le tue infermità, Salva dalla fossa la tua Vita, ti Circonda di Bontà e Misericordia. Misericordioso e Pietoso E’ il Signore, Lento all’ira e Grande nell’Amore. Non E’ in lite per sempre, non Rimane Adirato in Eterno. Non ci Tratta secondo i nostri peccati e non ci Ripaga secondo le nostre colpe. Perché Quanto il Cielo E’ Alto sulla Terra, Così la Sua Misericordia E’ Potente su quelli che Lo Temono.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Oggi non Indurite il vostro Cuore,  ma Ascoltate la Voce del Signore. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 8,18-22)

In Quel Tempo, Vedendo la folla Attorno a Sé, Gesù Ordinò di Passare all’altra Riva.   Allora uno scriba si avvicinò e Gli Disse: «Maestro, Ti Seguirò Dovunque Tu Vada». Gli Rispose Gesù: «Le Volpi hanno le loro Tane e gli Uccelli del Cielo i loro Nidi, ma il Figlio dell’Uomo non Ha Dove Posare il Capo».  E un altro dei Suoi Discepoli Gli Disse: «Signore, Permettimi di andare prima a Seppellire mio padre». Ma Gesù gli Rispose: «Seguimi, e Lascia che i morti Seppelliscano i loro morti». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Ti Ringrazio, Signore, per Tutti gli Insegnamenti Che mi Hai Impartito Oggi e per i Rimproveri Amorosi con cui mi Hai Corretto, ma, soprattutto, Ti Ringrazio per avermi Fatto Prendere Coscienza delle mie debolezze e dei miei errori, e per Avermi Fatto Capire di dover contare molto meno su me stesso e Molto di più sulla Tua Grazia. Vorrei esprimere la mia pena infinita per tutti gli sbagli originati dalla mia testardaggine: Ti Prometto Che, con il Tuo Aiuto, non ricadrò nello stesso errore. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)