Il Santo Vangelo del Giorno martedì 28 maggio 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Per tutto il Mese di maggio e con Tanto Puro Amore, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno alla Beata Vergine Maria, Regina  Madre e Scrigno della Celeste Verità, Racchiusa nella Divina Rivelazione – Ch’E’ l’Apocalisse pel mondo: per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, nel Festeggiare l’Ascensione al Cielo del Prediletto Figlio dell’Onnipotente Padre e nostro Signore Gesù Cristo, ribadiamo che troppo spesso dimentichiamo Che Spetta Solo a Dio il Pesare e il Condannare l’Operato altrui, ponendoci nella condizione di insana competizione persino con il Dettato Celeste.  Non poche volte e in Questi Passi E’ Stato Scritto dei 7 vizi capitali, che tanto male – in modo subdolo, recano all’Animo umano; eccoli:

 

1) superbia, ovvero il desiderio disordinato di essere superiori agli altri, pur senza merito, fino al disprezzo degli ordini e delle leggi tutte;

2) avarizia, desiderio disordinato dei beni temporali e materiali;

3) lussuria, dedizione irrefrenabile al piacere della carne e al sesso;

4) invidia, tristezza e rabbia per il bene altrui, percepito come male proprio;

5) gola, abbandono ed esagerazione nei piaceri della tavola;

6) ira, disordinato desiderio di vendicare un torto subito;

7) accidia, lasciarsi andare al torpore dell’animo, fino a provare fastidio per le cose Spirituali: in particolare, abbandono della Preghiera e dell’Amicizia Verso Dio, perché faticosa.

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini di barre separatrici

 

 

 

 

Poiché non sono molti – pur diffusi ovunque, poniamo ad onesta ed intima prova la nostra obiettività, tentando d’individuare le invisibili ma certe porte di cui si serve sempre il male.  Insieme, ne approfondiremo ancora uno al giorno, affidando ogni pur minima debolezza o fragilità alla Divina Sapienza del Signore, Che non Mancherà di Sostenere i Cuori Affranti.  Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Nei 7 Vizi Capitali, la superbia assume un ruolo tristemente preponderante, essendo questa diffusa in quasi tutte le Creature umane di quaggiù.  Il superbo ostenta sicurezza e conoscenza, sminuendo persino i Meriti Che Appartengono Esclusivamente alla Potenza di Dio.  La sua posizione psicologica è -però, ben più complessa; infatti, non sempre è realmente convinto di possedere tutte le qualità che lui stesso si attribuisce, trasferendo su d’un piano confuso i limiti concettuali.  Teme delusioni e insuccessi, che rivelerebbero la triste Verità che egli stesso sospetta, quella di essere in realtà una Creatura mediocre, con delle tare ataviche.   Possibile Che il Padre – con il Figlio, Volessero questo da e per noi? Certamente no, anche se facciam di tutto per apparire più sciocchi di quanto già non siamo, orgogliosi del nostro Vivere il nulla!!!

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Gesù, Tu Che ci Hai Lasciati Promettendoci Che la nostra tristezza Sarebbe Diventata Gioia dopo Che Te ne Saresti Andato, Mantieni la Tua Promessa e Mandaci il Tuo Spirito Paraclito, perché Trasformi la nostra Vita con la Sua Presenza e perché la Tua Verità Si Manifesti in noi e nel Mondo con Tutta la Sua Forza. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 16,22-34)

In Quei Giorni, la folla [degli abitanti di Filippi] insorse contro Paolo e Sila, e i magistrati, fatti Strappare loro i Vestiti, ordinarono di bastonarli e, dopo averli caricati di colpi, li gettarono in carcere e ordinarono al carceriere di fare buona guardia. Egli, ricevuto quest’ordine, li gettò nella parte più interna del carcere e assicurò i loro piedi ai ceppi. Verso Mezzanotte Paolo e Sila, in Preghiera, Cantavano Inni a Dio, mentre i prigionieri Stavano ad Ascoltarli. D’improvviso venne un Terremoto così Forte che furono Scosse le Fondamenta della prigione; subito si Aprirono tutte le Porte e Caddero le Catene di tutti. Il carceriere si svegliò e, vedendo Aperte le Porte del carcere, tirò fuori la spada e stava per uccidersi, pensando che i prigionieri fossero fuggiti. Ma Paolo Gridò Forte: «Non farti del male, siamo tutti qui». Quello allora chiese un Lume, si precipitò dentro e Tremando Cadde ai piedi di Paolo e Sila; poi li Condusse Fuori e disse: «Signori, Che Cosa Devo Fare per Essere Salvato?». Risposero: «Credi nel Signore Gesù e Sarai Salvato tu e la tua Famiglia». E Proclamarono la Parola del Signore a lui e a tutti quelli della sua Casa.  Egli li prese con sé, a quell’Ora della Notte, ne Lavò le Piaghe e subito fu Battezzato lui con tutti i suoi; poi li fece Salire in Casa, Apparecchiò la Tavola e fu Pieno di Gioia insieme a tutti i suoi per Avere Creduto in Dio.  Parola di Dio.

Dal Salmo 137

Ti Rendo Grazie, Signore, con tutto il Cuore: Hai Ascoltato le Parole della mia bocca. Non agli dèi, ma a Te Voglio Cantare, mi Prostro Verso il Tuo Tempio Santo. Rendo Grazie al Tuo Nome per il Tuo Amore e la Tua Fedeltà: Hai Reso la Tua Promessa più Grande del Tuo Nome. Nel Giorno in cui ti Ho Invocato, Mi Hai Risposto, Hai Accresciuto in me la Forza.   La Tua Destra mi Salva. Il Signore Farà Tutto per me. Signore, il Tuo Amore E’ per Sempre: non Abbandonare l’Opera delle Tue Mani.

Canto al Santo Vangelo (Gv 16,7.13)

Alleluia, Alleluia. Manderò a voi lo Spirito della Verità, Dice il Signore; Egli Vi Guiderà a Tutta la Verità. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 16,5-11)

In Quel Tempo, Disse Gesù ai Suoi Discepoli: “Ora Vado da Colui Che Mi Ha Mandato e nessuno di voi Mi Domanda: “Dove Vai?”. Anzi, perché vi Ho Detto Questo, la tristezza Ha Riempito il vostro Cuore. Ma Io Vi Dico la Verità: E’ Bene per voi Che Io Me ne Vada, perché, se non Me ne Vado, non Verrà a voi il Paràclito; se invece Me ne Vado, Lo Manderò a voi.  E Quando Sarà Venuto, Dimostrerà la colpa del Mondo riguardo al peccato, alla Giustizia e al Giudizio.  Riguardo al peccato, perché non Credono in Me; Riguardo alla Giustizia, perché Vado al Padre e non Mi Vedrete più; Riguardo al Giudizio, perché il principe di questo mondo è già Condannato”.  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Spirito Santo, Preservaci dal peccato, Fa’ Che Possiamo Sempre Credere in Te, affinché il principe di questo mondo, il padre della menzogna, sia in noi Condannato. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)