Testimonianza (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

…. alle 12,45 di oggi – Venerdì 24 maggio 2019, appena rientrata in casa Sentivo nel Cuore una gran pena per il mondo intero, mista ad ansia! Rivolgevo – Così, una Preghiera al Signore, affinché mi Aiutasse a Superare quel Momento e Darmi – magari, una Fede Forte, per via del timore di soccombere provato.   Improvvisamente, Queste Parole mi Riecheggiavano nella mente in Maniera Forte e Decisa, quasi Imperativa, accingendomi poi io a scriverLe Così Come “Avvertite”; nel mentre, guardando il Cielo dal mio giardino, dicevo “si, Signore!”, e la Pace Tornava subito in me.

 

…. vi è Sofferenza, ma ancora non è la fine; Tutto Questo Deve Avvenire – Figlia Mia, affinché Si Manifesti la Mia Potenza e la Mia Gloria Sia Piena! OffriMi il Tuo Cuore Così Come E’.  Non preoccuparti di nulla, perché  Io Avrò  Cura di te e di Ogni Cuore Che Mi Ama.   Soffri e Offri e Prosegui per il Cammino Che Io Ho Posto per Te.   Abbi Fede, ti Amo e ti Sono Sempre Accanto.   Va’ in Pace”.

_______________________________

 

… vi Sono Anime a Me Care e Forti nel Sopportare il Dolore fisico, altre il Dolore spirituale; poi, vi Sono le Coraggiose, Che hanno annullato sé stesse, Totalmente, nelle quali il Dolore fisico E’ Unito al Dolore dell’Anima! Ma Tutte Io Vi Amo di Egual Amore, perché Siete Mie”.

 

Dopo Ciò, mi addormentavo.