Riflessioni dello Spirito (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

 

 

…. nel Percorso della mia non breve Esistenza, ho avuto modo di Osservare il mondo da una Postazione Privilegiata, notando i pur stantii “cambiamenti” della Storia.
Eppure, i tanti soggetti conosciuti – temuti o idolatrati in Terra e che credettero d’aver scritto pagine ritenute importanti, son poi miseramente svaniti nel nulla, portando nella umana Tomba soltanto la tristezza di un amaro Vissuto, poiché Accompagnati in Ultimo da Preghiere di circostanza, Che nulla o poca Luce Conferirono – tuttavia, al loro Spirito.
Tali “povere” Creature – purtroppo, son state di già pressoché dimenticate, perché mai pensaron Davvero al “Dopo”, nutrendosi del solo effimero terreno, a detrimento della Gioia Eterna.
La Ricchezza Sta – infatti, nell’Andar di Là Contenti, Lasciando Questa Vita alle sue vane ed incorrette implicazioni, che nulla Han mai Condiviso con lo Spirito.
Fratelli e Sorelle Carissimi, Imprimiamo Saldamente nei nostri Cuori il Santo Volto del Signore, onde scongiurare che il trambusto di quaggiù non abbia ad offuscarNe finanche il Ricordo, ponendoci – così, a serio rischio, proprio nel Momento dell’ormai Prossima “Grande Tribolazione”.
Diffondiamo – inoltre, il nostro Puro Amore ai Fanciulli, Facendo Breccia nei Loro Giovani Cuori, affinché la Fede Vi Si Insedi Saldamente, in Via Permanente e Rocciosa, Condizioni Che il Giusto Re – il nostro Fedele Amico Gesù, Certamente Gradirà Avvertire negli Animi delle Nuove Leve, dalle Quali poi Ripartirà.
In Cristo.