Messaggio di Gesù (a Giovanni – 03 giugno 2010).

 

“Incontrando l’errore sulla vostra via, non giudicate, ma Perdonate e Sostenete chiunque si esponga per la Causa comune, poiché siete tutte fragili Creature, mentre l’autore d’ogni male ha un solo nome! Non sempre siete pronti a Ciò, ma E’ l’Umiltà a Far la Differenza e a Distinguer l’uomo attento dallo stolto, proprio a Identificarlo Quale Figlio dell’Onnipotente e Fratello Mio Vero.
Lasciate da parte le cose meno belle, orientando invece i vostri sguardi alla Luce Che Emana il Mio Cuore Misericordioso, perché Io Sono il Maestro, la vostra Unica Guida.
E Mai Amor più Grande, infatti, potrà osservarsi tra voi, ove tutto ormai poco risplende, non fosse altro per quanto incombe sul povero e confuso mondo. Non dimenticate di Pregare, di tener la vostra Anima nel Sano Esercizio Spirituale, poiché avrete Bisogno a breve d’essere in Forze, Considerati i Tempi Che vi Attendono.
Vi Benedico”.