Riflessione (vissuta il 19 settembre 2009).

 

 

 

Francesco Forgione – già Padre Pio, fortemente spaventato Attendeva Lo visitassero i medici militari, per l’avvio alla leva. Umanamente deriso e solo, precipitato nella confusione più totale, Chiamò Accanto a Sé un Piccolo Fratello che, posto alla Sua destra, Gli strinse la mano a mo’ di Spiritual Sostegno; talmente grande fu il coinvolgimento da provare insieme non consuete Sensazioni, ad oggi Vive e Forti in certi Cuori. La Mamma Celeste – Maria, Intervenne in Aiuto al Fraticello, Facendo Sì Che Tornasse al Convento, a Continuar Felice e a Lungo l’Opera Sua. Il Tempo non appartiene all’uomo, E’ del Signore, e quanto sconosciuto pur Vero E’! Non v’è Creatura avulsa dal Bisogno di Conforto, poiché l’Animo è debole, la Notte buia e profonda.