Messaggio di Gesù (a Giovanni – giovedì 07 settembre 2017).

 

 

Dice il Signore: “Figli del mondo, non Passeranno le Mie Parole, che vi ritroverete a patire le pene dell’inferno, per aver scelto di voltar le spalle al Mio Dolce Invito di Grazia, preferendo le lusinghe del Mio nemico, il demonio.
State continuando la discesa nel baratro, senza curarvi di quelle che saranno le conseguenze per coloro che dite di Amare! O popolo di stolti e ciechi, che non vedi nemmeno il disastro compiuto dalle tue stesse mani, quando comprenderai che la Vita Ha un Vero e Altro Senso? Come potrai Elevarti al Cielo, se al tuo Dio nemmeno Tributi gli Onori Dovuti? Chi potrà Donarti Aiuto Leale e Sincero, se non Colui il Quale dal nulla ti Generò? Deponi la tua ribellione sotto l’arida Terra e corri al Sacro Altare della Contrizione, chiedendoMi Perdono con il Cuore, Che Io Leggerò nei Modi e Termini Che Mi Appartengono di Diritto, perché Io Sono il tuo Creatore, Sono la Divina Sapienza dell’Intero Creato, Io Sono il Giusto Re!”.