Testimonianza (Riceviamo e pubblichiamo)

 

Un giovane – Vivendo nell’umano Benessere, dopo Esser Stato Posto alla Prova dal Figlio dell’Uomo e abbandonando l’istituzionale poltrona, scelse di Servire Incondizionatamente il Padre Celeste, senza più preoccuparsi di quel che sarebbe stato il futuro suo e di altri.
Gesù, Bontà Sua, Ritenne però di Mostrargli Quel Che Sarebbe Diventato il mondo, proprio sotto la Guida dell’Attuale Vescovo bianco, perché si Compissero le Parole dei Profeti e della Vergine della Rivelazione: correva l’anno 2007.
Certificando ovviamente Tutto, l’indegna Creatura Ricevette comunque degli inattesi “Doni”, poiché la Divina Misericordia E’ Sì Davvero Ampia, Parimenti alla Vera Giustizia! Ora noi – Fratelli e Sorelle Carissimi, andiamo “cavalcando” e “giudicando” questa o quella circostanza, cercando di comprendere Quel Ch’E’ già Evidente e scagliandoci finanche contro il Vicario Terreno, invece di Pregare per Lui, Così Come Ognuno Dovrebbe Fare – Sacerdoti compresi, senza servirsi del proprio Libero Arbitrio, onde sostenere alcune confuse “teorie”.
Tempo fa e in Sogno, alcuni si occupavano dei Bimbi, perché il Cielo Chiamerà non pochi “Superstiti” a supplire alle improvvise Dipartite di molti attuali Genitori, Richiamati Repentinamente alla Casa di Provenienza, a Causa dei tiepidi Animi, nonostante le Medaglie e le Immagini.
Nella mia immensa miseria, conosco tuttavia una Strada per Riconciliarsi con il Prediletto di “Colui Che E’”: Preghiamo Insieme ed ogni Giorno per il Vescovo bianco – anche in questo ormai pubblico social, Esortando Lo Spirito Santo Consolatore ed i Fedeli a non AbbandonarLo nemmeno per un Attimo, visto il Complesso Compito Che L’Attende, poco prima delle dimissioni e del Passaggio all’Altra Vita.
Questo E’ il Vero e Semplice Abito della Fede – Confezionato dall’Amore terreno, non cercando glorie, con fronzoli e orpelli, ma Desiderando Vivamente di Tornare Là, Da Dove Proveniamo, benché “Il Giusto Re” Stia Manifestando Ulteriori Vicende Ora, in Questo Mese di maggio, mentre certi un Aiuto al “Giovinetto Ebreo” non potranno negarlo, dovendoLo pur “Destare”.
Un Fraterno Abbraccio, in Cristo.