Messaggio del Giusto Giudice Celeste (A Giovanni – 27 dicembre 2016/2023, ore 03,00).

 
 

Dice il Signore Gesù: “Creature a Me Affidate dalla Volontà del Padre Celeste, Pregate con il Cuore – ora ancor più che nel passato, affinché le vostre Orazioni Giungano al Nodo della Divina Misericordia! Il Tempo dei Tempi E’ Questo Che a voi Viene Consentito di Vivere, perché l’Ultima Selezione Giunga Così alla Sua pur Prevista Perfezione.   A molti Cuori della Terra Vennero Rivelate delle Importanti ed Attuali Verità, affinché Le Divulgassero ai Popoli del mondo moderno, Favorendo le Conversioni delle Creature purtroppo impenitenti.   Il pur Concesso Libero Arbitrio ha significato la rovina per non poche Anime, tra gli Innumerevoli Richiami dal Cielo, Spostatosi anche Fisicamente tra voi.   Ma la cervice umana è permeata dalle pessime abitudini, dalle negatività della storia, dalla mancanza del Vero Amore e della Genuina Carità! Oltre a ciò, avete sviluppato il diabolico peccato del “giudizio”, arrogandovi Quanto di Mia Competenza, per Esclusiva Delega del Padre Onnipotente.   Proprio a Tal Riguardo, siate Prudenti nell’accusare il Prossimo vostro e finanche gli esponenti della Mia Chiesa, umanamente Innocenti o colpevoli siano agli occhi della giustizia terrena, perché a tutti voi – nessuno escluso, Verrà Riconosciuta la Ricompensa o Comminato il Castigo per ogni singola azione compiuta nell’Intero Arco della Vita.   Chi Avrà Buon Senso per Intendere non perda Tempo in cose inutili, perché “il Tutto E’ in Continua Revisione”!“.