San Gregorio Nisseno, Monaco e Vescovo: Discorsi sulla Resurrezione, 1 : PG 46, 603, 606, 626-627

 

 

Da Leggere attentamente.

 

 

 

La Generazione della Nuova Creazione (Rm 8,22)

 

 

 

È Venuto il Regno della Vita ed E’ Stato Distrutto il dominio della morte. Una Diversa Generazione E’ Apparsa, e una Vita Diversa e un Diverso Modo di Vivere. La nostra Natura Ha Subito una Trasformazione. Questa Nuova Nascita non Scaturisce dal Sangue, né da volere di uomo, né da volere di carne, ma E’ Stata Creata da Dio (Gv 1, 13)… “Questo E’ il Giorno Fatto dal Signore” (Sal 118, 24), Giorno ben Diverso da quelli dell’inizio del mondo poiché in Questo Giorno Dio Crea un Cielo Nuovo e una Terra Nuova, Come Afferma il Profeta (Is 65, 17). E Quale Cielo? Il Firmamento della Fede in Cristo. E Quale Terra? Un Cuore Buono, Come Dice il Signore, una Terra Avida della Pioggia Che La Irriga e Che Produce Abbondante Messe (Lc 8, 15). In Questa Creazione, il Sole Rappresenta una Vita Pura, e le Stelle le Virtù; l’Aria una Buona Condotta; il Mare E’ la Profondità e la Ricchezza della Sapienza e della Scienza di Dio (Rm 11, 33). Le Erbe e i Germogli Sono la Buona Dottrina e la Sacra Scrittura, di Cui Si Nutre il Popolo, Gregge di Dio. Gli Alberi da Frutta poi Rappresentano la Pratica dei Comandamenti. In Questo Giorno Viene Creato il Vero Uomo a Immagine e Somiglianza di Dio (Gen 1, 27). E non E’ Tutto un mondo Fatto per te in “Questo Giorno Che Ha Fatto il Signore”? … Il più Grande Privilegio di Questo Giorno di Grazia E’ Che Ha Distrutto le Sofferenze della morte e Ha Dato al mondo il Primogenito di Coloro Che Risuscitano dai morti (Col 1,18)… Che Notizia Confortante e Splendida! Colui Che Si E’ Fatto per noi come noi, per Renderci Suoi Fratelli, Porta al Padre la Sua Umanità, per Portarvi con Sé tutto il Genere Umano.

Benedetto nei Secoli il Signore!