Ultime dal Cielo: Messaggio di Gesù Cristo a Catalina Rivas – 07 gennaio 1996

 

la Grande Crociata dell’Amore

 

Dice Gesù: “Il demonio è più crudele del peggiore dei tiranni, che cerca di soggiogare il più gran numero possibile di Anime, con l’astuzia e l’inganno.

Vuole avere un regno in cui, senza essere visto, desidera essere ascoltato volontariamente e non con la forza, come succede nel suo regno di odio, di furore e di discordia.

Desidera, inutilmente, strapparMi Questo Potere Che il Padre Mio Mi Ha Dato, e Di Cui Io Sono Molto Geloso.

Si compiace del consenso umano e se ne gloria con i suoi.

È necessario che voi conosciate meglio la finalità del “seminatore di discordia”, affinché possiate affrontarlo e umiliarlo.

È necessario vedere, nel tentatore, il modo particolare di procedere che lo distingue da tutti i peccatori, per dargli le Lezioni Che si merita.

E Io ti Ascolto Volentieri, quando chiedi Rifugio e Forza per Combattere “l’immondo”, il “menzognero denigratore” della Mia Potenza.

Sappiate, Figli, che voi avete Bisogno, lasciandovi Guidare, di qualche presa di contatto con il nemico, poiché Io Voglio Unirvi a Me nel Mio Combattimento contro di lui e, in seguito, Glorificarvi Come Vincitori di colui che Mi odia.

Se voi non vi Impegnaste in Questa Lotta, la Mia Opera d’Amore non Sarebbe Completa. Di conseguenza, non è necessario aver paura. Fiducia in Me e Timore, non di satana, ma di voi stessi; Questo basta per ottenere la Vittoria.

Sappiate che non esiste più grande obbrobrio per satana, peste e vituperio del Cielo, che vedersi vinto da una persona qualunque.

Dopo aver sperimentato tali sconfitte, sempre ritorna, per il suo piacere tutto satanico di fare la guerra, a distruggere ciò che Io Ho Dato agli Uomini con tanta Generosità.

Se lui non mettesse ostacoli, vi sarebbe possibile rimanere più a lungo in Stato di Grazia. Ma, se Io gliene Dessi il Permesso, il “ribelle” vorrebbe far crollare i Miei “Edifici”, senza tenere conto che, molte volte, Io Mi Servo della sua opera per Condurre un’Anima all’Opposto di quanto egli ha progettato. Colui che si lamenta dell’azione del “maligno”, deve tenere conto di Questi Aspetti:

• non sarebbe migliore di satana, se Io lo Lasciassi abbandonato a sé stesso.

• Il Fatto Che Io Stesso ne Abbia Fatta l’Esperienza Umana, E’ una Ragione molto Grande perché voi Accettiate, come Permesso da Dio, i disturbi di lucifero o dei suoi perfidi compagni di disgrazie. Non abbiate né terrore, né timore, né incertezza, ma una Ferma Fiducia nella Mia Potenza.

Io vi Farò Partecipi della Mia Saggezza, per sconfiggere il nostro comune nemico. Voi non lo vedete, ma è presente.

E pieno di astuzia, tenta di raggirarvi, ma Io Domino e lo Sbaraglio. Un Solo Mio Sguardo lo fa fuggire.

Io ve Lo Dico, oggi, e quando Questo Accadrà, tutte le Mie Parole vi Confermeranno fino a qual punto Io vi Amo e Come Cerco di Proteggervi in tutte le Cose…!”.

stelle (5)stelle (5)