Testimonianza (30 settembre 2007)

 

 

 

 

 

 

 

 

Carissimi, rispondiamo ai nostri Cuori, poiché Giunto veramente E’ il Momento di Spalancare le “Porte a Cristo”, divulgandoNe La Buona Novella; Così Giovanni Paolo II Esordì alla Strepitosa Notizia, Sapendo che il mondo avrebbe cessato la sua funzione così come ora.   Un anziano Prelato,  importante agli Occhi di Dio e in altra sede, intese proseguire dicendo ad alcune autorità vaticane: “…. è ora che ve ne andiate, poiché E’ Tornato Il Principale“.  Ecco, Questo E’ il Meraviglioso Mistero di un Particolare Natale, Che Il Signore Scelse per Concludere Quanto Previsto. Come già, non pochi avvertirono Questo Segno, ma il Nascondimento E’ Uno degli intrinseci Comandamenti Del “Giusto”, e ad Egli, come ben sapranno in molti, non Si può non Obbedire. In più, tutte le storie altro non hanno fatto che stimolare le fantasie degli uomini che, invece di mirare all’Obiettivo “Giusto” – Che Sobbalzava negli Animi abbandonati, si sono lasciati prendere la mano dal disquisire, cercando di mostrare sapienza nell’interpretazione finanche delle Scritture. Così come saprete che il demonio, nella sua perfidia, ha sempre stimolato le menti al raziocinio, affinché dubitassero persino della sua esistenza! Fu visto in Sogno, impegnato alla Salita Verso il Cielo per chiedere Perdono A Dio Padre; per impedirgli Ciò, i suoi adepti – frutto del male dal diavolo stesso generato, lo tenevano saldamente per le caviglie, accentuandone il pianto di Dolore. Ad una Sorella si presentò con in mano i tesori materiali della Terra, cosa che fece ancora in altre case, poiché già conosceva gli Esiti della Battaglia che, contrariamente a quanto ritenuto, E’ in via di Ultimazione.  Il Popolo Scelto di Roma reca nel Suo Grembo Castale Il Più Bel Dono Del Creato, e di Questo sono a conoscenza gli studiosi, ormai in procinto di deporre le “armi”, poiché Quanto Scritto E’ già, Compiendo Straordinarietà Tali da lasciare interdetti gli stessi osservatori. Per quanto ci riguarda, non siamo degni nemmeno di nominarLo, anche se i Cuori – per Sua Grazia, Sono Stati ormai Rapiti in Cielo; ed E’ Questa l’Unica Cosa Che Conti, dopo aver Piegato le ginocchia! Non hanno più importanza le preoccupazioni e le malattie, non temiamo più la morte, ma Viviamo con la Valigia pronta, perché E’ Emersa Prepotentemente la Certezza Che gli Uomini di Buona Volontà saranno qui a Servire il Padrone d’Ogni Cosa… Ch’E’ Tornato in Mezzo a noi. Altrimenti, si andrà Sereni in Paradiso: e Questo, si badi, Lo Ha Promesso a coloro che Gli avrebbero Sinceramente Dedicato il Primo Venerdì del Mese, andando a Messa e Comunicandosi per nove mesi consecutivi, Così Come da Dettato della Divina Misericordia; pensiamo a Quanto Poco Serva a noi per Attirarci il Suo Amore, e non è mai troppo tardi per Recuperare alle distrazioni. Abbiamo narrato Ciò perché consapevoli che l’uomo, comunque Strumento, non può Arrivare alla Grazia senza l’Aiuto del Padre! Ma non lasciamoci fuorviare dai dettagli quotidiani, perché i cosiddetti grandi della Terra credono che la Vita Vera sia questa attuale, mentre trascurano di riflettere che Sarà Salvo colui che Zapperà la Vigna del Signore. Prepariamoci, quindi, a riconsiderare la nostra Esistenza, coltivandoLa sin dalle Sue radici, i Fanciulli, poiché E’ da Loro Che il Nuovo Mondo Ripartirà.   Non dovremo crucciarci per la prole, né per quanto afferisce ai rapporti familiari e per i malesseri: rimettiamo il tutto nelle Abili Mani della Madonna Che, Sconquassando Dolcemente l’inutile e pregressa Esistenza Terrena, Disse inoltre ad un Figlio: “… che fai qui, non perdere tempo, va’ da Beniamino”, mentre Un Bambino – col Pannolino e Scalzo, Si Allontanava da un antico Confessionale d’una Chiesa. Augurando Che il Giusto Voglia Ascoltare le nostre Preghiere, un Sincero e Fraterno Abbraccio a tutti, in Cristo.